Proverbi sui vantaggi del navigare

  • Tre cose fa l’uomo accorto: lite, donna e porto.
  • Scienza, casa, virtù e mare. Molto fan l’uomo avanzare.
  • Un uccello di mare, ne vale due di bosco.
  • Chi va e torna, fa buon viaggio.
  • Popolo marinaro, popolo libero.
  • Chi va pel mondo, impara a vivere.
  • Il sapere ha un piede in terra e l’altro in mare.
  • Chi non s’arrischia, non rosica.
  • Chi ha passato il guado, sa quant’acqua tiene.
  • Chi non sa orare, vada in mare a navigare.
  • Il mare fa la fortuna e non le fonti.

 

Proverbi sui pericoli della navigazione

  • Loda il mare, ma tieni alla terra.
  • Preparati al mare prima di entrarvi.
  • Chi disse navigar, disse disagio.
  • Mare, fuoco e femmina, tre male cose.
  • Meglio chiamar gli osti in terra che i santi in mare.
  • Chi fa due volte naufragio, a torto accusa il mare.
  • Acqua di mare non porta mai quiete.
  • Chi non ha navigato non sa che sia male.
  • Chi s’impaccia col vento, si trova con le mani piene d’aria.
  • Chi semina vento, raccoglie tempesta.
  • Uomo di mare, oggi ricco e domani povero.
  • Se ho da annegare, vo’ annegarmi in mar grande.
  • In tempo di tempesta, ogni scoglio è porto.
  • Chi sputa contro vento, si sputa in faccia.
  • Chi ha bevuto al mare, può bere alla pozza.
  • Chi s’affoga si attaccherebbe ai rasoi.

 

Proverbi sulle navi e le imbarcazioni

  • Fama vola e nave cammina.
  • Due capitani: nave ne’ scogli.
  • Casa senza amministrazione, nave senza timone.
  • Chi ha danari fa navi.
  • Grande nave vuole grande acqua.
  • Nave senza timone va presto al fondo.
  • A nave rotta ogni vento è contrario.
  • Vecchia nave, ricchezza del padrone.
  • Non giudicar la nave stando a terra.
  • In nave persa, tutti son piloti.
  • Donna, cavallo e barca, son di chi le cavalca.
  • Dove può andar barca, non vada carro.
  • Nave genovese, mercante fiorentino.
  • Senza barca non si naviga.
  • A tal nave, tal battello.
  • Chi non unge, non vara.
  • La bandiera copre la mercanzia.
  • Ogni nave fa acqua.
  • Quando la barca va, ogni cojon la para.
  • Barca rotta, conti fatti.

 

Proverbi sul vento in mare

  • Il buon nocchiero muta vela, ma non tramontana.
  • Accerta il corso e poi spiega le vele.
  • Tutti sanno navigare quando è buon vento.
  • Vento in poppa, mezzo porto.
  • Vento in poppa, vele al largo.
  • Secondo il vento, la vela.
  • Bisogna navigar secondo il vento.
  • Chi naviga contro vento, convien stia sulle volte.
  • In tempo di burrasca, ogni tavola basta.

 




Proverbi sui marinai

  • L’arte del marinaio: morire in mare. L’arte del mercante: fallire.
  • Il buon marinaio si conosce al mal tempo.
  • O polli o grilli: o principe o marinaio.
  • Barca rotta: marinaio scapolo.
  • Promesse di barcaroli e incontro d’assassini, costano sempre quattrini.
  • Giuramenti d’amore, giuramenti da marinaio.
  • I marinai son come la luna: in tutti i paesi ce ne han una.
  • Chi è padrone del mare è padrone della terra.

 

Proverbi sul mare

  • Chi scapita in mare, scapita in terra.
  • Il mondo è come il mare: vi s’affoga chi non sa nuotare.
  • chi teme acqua e vento, non si metta in mare.
  • Il mare è fatto a viottoli.
  • Chi in terra giudica, in mare naviga.
  • Come ogni acqua vien dal mare, così ogni acqua vi torna.
  • Non mettere a scavare, si seccherebbe il mare.
  • Chi vuol torre a mattonare il mare, perde il tempo ed i sassi.
  • Per mare non ci stanno le taverne.
  • Onda che si piega, si riversa.

 

Proverbi sull’acqua

  • Ad ogni gran sete, ogni acqua è buona.
  • Acqua che non si muove, marcisce.
  • Acqua cheta, vermi mena.
  • Se devo affogare, voglio farlo nell’acqua chiara.
  • Dove non si crede, l’acqua rompe.
  • Acqua passata, non macina più.
  • Acqua torba, non fa specchio.
  • In cento anni e in cento mesi, l’acqua torna ai suoi paesi.
  • Acqua che corre, non porta veleno.
  • Piccola spugna, trattiene molta acqua.

 

Proverbi sulla pesca

  • Chi dorme non piglia pesci.
  • Invan si pesca, se l’amo non ha l’esca.
  • Chi non ha sorte, non vada a pescare.
  • Chi tende alla pesca, poco tresca.
  • Chi pesca a canna, perde più che non guadagna.
  • Per la gola, si pigliano i pesci.
  • A fiume torbido, guadagno di pescatore.
  • Il beccaio non ama il pescatore.
  • In acque senza pesci, non gettar rete.
  • Nelle grandi acque si pigliano i pesci.
  • Chi pesca in fretta, piglia granchi.
  • senza l’esca l’amo non piglia.
  • I pesci grossi stanno al fondo.
  • Pesce che scappa per più grande.
  • Chi lavora mangia un’acciuga, chi non lavora, due.
  • Carne al sole e pesce all’ombra.
  • Chi non sa cuocere il pesce, lo arrostisca.





 

 

Leave A Comment

uno × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.